Ludwig Conistabile

Ludwig Conistabile
Arpaterapia

Nasco nel 1977 a Como, in una famiglia particolarmente sensibile all’arte e alla musica. Circondato da strumenti musicali, mi avvicino attorno agli undici anni al pianoforte, poi al basso elettrico e infine durante l’adolescenza all’arpa celtica. L’essere autodidatta su tutti gli strumenti ha profondamente segnato il mio modo di vivere la musica e di insegnarla.
L’approccio emozionale, empatico ed esperienziale contraddistingue il mio rapporto con la musica, vissuto come un potenziale innato e spesso inesplorato che giace naturalmente in noi e che attende di essere risvegliato e sviluppato nel giusto modo.
Attorno ai vent’anni affianco mio fratello (Fabius Constable) nell’attività della Scuola Bardica Awen Oran Mor che nella sua sede di Como organizza incontri e lezioni gratuite di arpa e di cultura bardica, per portare avanti l’antica tradizione dei bardi narratori e arpisti. Risale a quel periodo l’inizio dell’attività concertistica da arpista, come prima e seconda arpa nei Fir Soar, e poi nella Celtic Harp Orchestra con cui inciderò diversi cd. Fondo e dirigo il Triskell Ensemble, quartetto di arpe celtiche e altri strumenti che riprende e arrangia musiche della tradizione celtica e medievale in chiave più moderna. Nel 2003 inizio a collaborare con la Scuola Internazionale di Musicoterapia Arpa Magica come docente di Arpaterapia, materia pionieristica in Italia che si svilupperà attorno a un proprio modello musicoterapico nel corso degli anni, grazie anche all’apporto di studenti ed ex-studenti musicoterapeuti che hanno sperimentato e continuano a sperimentare e ad adattare il modello alla loro pratica lavorativa. Nel 2008 intraprendo la carriera da solista, avvicinandomi più avanti all’arpa a pedali, frequentando i corsi di arpa jazz di Marcella Carbone. Nello stesso anno inizio a suonare (arpa e tastiere) con la cantante Anna Oxa, seguendola nelle sue tournée in Italia e all’estero, in un originale progetto che prevede la reinterpretazione dei suoi pezzi classici. Questa esperienza mi permette di lavorare con ottimi musicisti e soprattutto di sperimentare l’arpa come strumento portante e protagonista anche nella musica pop.
Nel 2013 incido il mio primo cd solista “Dream Machine” con cui esploro nuove vie espressive sull’arpa (diatonica e a pedali elettroacustica) seguendo e sviluppando percorsi immaginativi e improvvisativi che girano attorno all’idea del Sogno come dimensione con cui rientrare in contatto per vivere meglio lo stato di Veglia. Organizzo master e momenti di formazione per arpisti sull’improvvisazione, l’arrangiamento di canzoni e “l’arpa pop”.
Dal 2014 porto avanti il progetto musicale HTR – Harp on the Roof, in collaborazione con la cantante Donatella Bortone e il percussionista flamenco Cristiano Costanzo, in cui l’arpa diventa strumento solista e di accompagnamento muovendosi tra jazz, swing, pop e world music.
Da più di dieci anni tengo sedute di Arpaterapia individuali e di gruppo, per adulti e bambini, spesso collaborando con psicologi, psicoterapeuti e counselors. Ho collaborato e collaboro con diverse realtà, come centri yoga, associazioni e istituti, in cui organizzo incontri di ascolto profondo, rilassamento e visualizzazione guidata dal suono dell’arpa e della voce e laboratori di espressione musicale creativa.
Al fianco dell’esperienza musicale e musicoterapica, ho seguito una formazione e lavoro attualmente come interprete di conferenza e insegnante universitario di mediazione linguistica.

Share

I commenti sono chiusi