Mario Marcello Murace

Mario Marcello Murace

1975. Nascita di Chario® Loudspeakers. Realizzati oltre 240 progetti (1975-2017). Cronologia delle innovazioni:
(1975) SES™ – (1980) 2.5kHz Tweeter Rollon – (1981) Isophonic Amplitude Envelope –  (1982) Acoustic Pivot ™ – (1983) Long Throw Small Monitor – (1986) WMT™ – (1987) NRS™ – (1992) RLX™ – (1994) Multislope™  – (1995) PhaseMag™ – (1998) T38 Wave Guide – (2000) LinearFlow TL – (2005) Silversoft™ – (2006) FullApex™ – (2007) PolyRing  – (2008) – Diotic to Dicotic Decorrelator – (2009) Constant Polar GD – (2010) Doublet SW – (2013) Doubleflex™ – (2015) Boxer Engine™ – (2016) Time Windows – (2018) Resonance® Piano

1976. RAI Milano – Collaborazione come tecnico di ripresa audio al Conservatorio “G.Verdi” (Boulez,Chailly,Gavazzeni, Rostropovich,Muti,…)

1979. Student Member AES (card  #21358)

1980. Formazione Accademica in Ingegneria Elettrica (Politecnico di Milano) – Tesi Sperimentale su “Psicoacustica degli Studi di Registrazione RAI-Milano e Tecniche Microfoniche”

1981. Upgrade to Full Member AES

1988. Prima implementazione consumer di misure FFT

1991. Targa “Tecnologia & Innovazione “ Museo Scienza e Tecnica “Leonardo da Vinci” – Milano

1992. Consulente in Psicofisiologia per Laura Bertelè

1993. Collaborazione con Dario Benatti – Musicoterapia

1994. Collaborazione con Giulia Cremaschi – Musicoterapia

1995. Seminario di Psicoacustica – Conservatorio “Santa Cecilia” – Roma.

1997. Consulenza per Acustica delle Aule Didattiche – Conservatorio “G.Verdi”- Milano

2000. East Asia – Chario Best Audio Award

2002. EISA Europe – Chario Best Audio Award

2002. Audio Engineering Society – Italian Convention –  “Corpo Vibrante e Princìpi Percettivi” – Invited Paper – Giulia Cremaschi & Mario M.Murace

2003. SIB Rimini – Stage per Musicisti “Corpo Vibrante e Princìpi Percettivi”- Giulia Cremaschi & Mario M.Murace

2004. TAV International Show – Chario Best Audio Award

2005. Progetto Studio Registrazione  Dorno (PV) per impiego didattico Allievi dei  Conservatori di Milano, Genova Novara.

2006. TAV International Show – Chario Best Audio Award

2007. Progetto “AF Theater” – Tecnologia Avanzata per test percettivi su sistemi consumer – Milano

2007. Università “La Sapienza” – Facoltà di Architettura – Sala Next Theater – impiego uso didattico per Tesi di Laurea in “Progettazione di Spazi Polifunzionali”

2008. TAV International Show – Chario Best Sound Award

2010.
Progetto  Studio di Registrazione “Wardencliff® Lab”

2010.
TAV International Show – Chario Best Sound Award

2011.
Deposito di brevetto per tecnica di ripresa “LSArray™”

2015.
Seminari di Psicoacustica per Scuole di Musica

2012.
Vienna – Technology University – Seminario “Psychoacoustics of Loudspeakers &Microphones”

2013. Monaco – Technology Stage – Seminario “Psychoacoustics of Loudspeakers & Microphones”

2014. Seminari di Psicoacustica per Scuole di Musica

2015. Progetto acustico “Green Garage”- Milano

2015. Seminari di Psicoacustica per Scuole di Musica

2015. Deposito di brevetto per la redistribuzione delle voci corali secondo il principio proprietario ENCLOSE™

2016. Inaugurazione Laboratorio di Ricerca Indipendente Stillsail® Acoustics Lab – Vimercate

2016. Consulenza Acustica per una nota casa di automobili in provincia di Modena.

2017. Collaborazione con Musicisti, Docenti, Liutai e Yamaha Music Europe GmbH Branch Italy

2017. Consulente in Acustica  Progetto RESONANCE® PIANO by Ciresa: unico pianoforte privo di corde – Studio teorico del modello radiazione – Progetto e layout trasduttori di forza – Sintesi via DSP dei fasori di percezione binaurale.

2017. Consulenza Acustica per luogo pubblico

2018. Consulenza Acustica per YAMAHA Italia – Allestimento “Sala Stradivari” Cremona Musica 2018 – Concerti su pianoforte Bösendorfer Imperial

2018. Consulenza Acustica per aule didattiche Accademia Musicale (Mileto)

2018. Consulenza Acustica per aule didattiche Accademia Musicale (Imola)

2019. Consulenza Acustica per luogo pubblico

2019. Consulenza Acustica per luogo privato adibito ad eventi musicali

2019. Consulenza Acustica per luogo condominiale ad uso polifunzionale.

2019. Consulenza Acustica per Yamaha Italia – Allestimento “Sala Stradivari” Cremona Musica 2019 – Concerti su pianoforte Bösendorfer Imperial

Cos’è la Psicoacustica?

Se la sintesi è sempre “troppo poco” e l’analisi è sempre “troppo”, quale dovrebbe essere il corretto equilibrio? In mancanza di spazio letterario e di tempo didattico, accontentiamoci di una  definizione: “Psicoacustica è la Scienza che studia l’ultima trasformazione che il cervello umano opera quando il sistema uditivo è sollecitato da uno stimolo acustico”.

 Appare evidente almeno un duplice ordine di difficoltà:
 #1. Poco sappiamo del cervello ed ancor meno  della mente

#2. Lo stimolo acustico esiste solo in virtù di un contesto socio-culturale e non altrove.

Perchè la Psicoacustica in Musicoterapia?

La PNL insegna ad aggirare le domande e le risposte che iniziano con un perché, ergo: Puoi fare a meno della Psicoacustica se non la conosci? Cosa produce il tuo strumento quando vibra? Lo spazio di confinamento modifica la tua percezione? Come si propaga l’informazione nel canale di trasmissione terapeuta-paziente? E nel canale di trasmissione paziente-terapeuta? I  due canali sono coincidenti?…

Quanto è importante l’Energia veicolata con la Musica?

Gli esseri umani ascoltano musica per diletto, ma non sono consapevoli della necessità psicofisica di ricevere energia acustica: se manca la cercano, ma quasi sempre sotto forme errate. La Musicoterapia ha una grande responsabilità, poiché comunicare non è sinonimo di trasferimento di nozioni.

Il Suono

Io suono il flauto…il suono non si propaga nel vuoto…sai suonare il pianoforte?…ti piace il suono di questo distorsore? …conosco quel sound engineer…Heineken sounds good….il postino suona sempre due volte…la sveglia sta suonando!…questo materiale è sound proof…. mi suoni qualcosa?…..

Curioso che nella mia breve esposizione della Psicoacustica non compaia il sostantivo “suono” e nemmeno il predicato “suonare”: forse è stata una semplice dimenticanza, forse non è un concetto necessario o forse il Suono è davvero tutto, ma la sua trascendenza non si può comprendere impiegando  l’immanenza del Codice Comunicativo Moderno: la parola senza Suono.

Nulla di ciò che sai mi è ignoto. È ciò che non conosci che mi toglie il sonno.
(K.K.Roummell – The Unquechable Fire)

Per comunicazioni col docente, cliccare qui!

I commenti sono chiusi