Libera Università – Programmi

Libera Università della Musica

Anno accademico 2018-19

Programmi:

Danza ed espressione corporea

Docente: Deda Cristina Colonna

Percorso di danza diviso in tre esperienze complementari:

– corpo e società: cerchi, cortei, coppie – la danza di gruppo nei modelli storici per esperire la pulsazione ed il rapporto con l’appoggio a terra.

– corpo e spazio: esercizi di improvvisazione corporea per sperimentare l’espressività del movimento spontaneo.

– corpo e gesto: esperienze di gesto espressivo per collegare movimento corporeo e parola.

Canto e vocalità

Docente: Marilena Anzini

Prevedi tre macro-aree:

Esercitazioni di Funzionalità vocale:

– esplorare la profonda relazione tra il suono della voce e il corpo.

– sviluppare l’unità funzionale tra voce e udito.

– ridurre la pressione interna ed elevare le frequenze presenti nella voce

Esercitazioni di improvvisazione vocale:

–  Stimolare e favorire creatività ed espressione di sé.

–  Sviluppare un ascolto più profondo e un miglior interplay.

–  Arricchire il proprio linguaggio musicale

–  Riscoprire l’aspetto giocoso del canto

Acquisizione di un repertorio basilare di brani individuali e corali:

– La nostra voce, la voce dell’altro e la voce collettiva.

– Il suono della voce e l’articolazione di vocali e consonanti.

–  La voce e il suono strumentale.

Programma di Educazione audiopercettiva per il Corso di musica

Docente: Ana Maria Davie

  • Il programma propone un processo di avvicinamento e graduale dominio del linguaggio musicale che permetta di esprimersi autonomamente con la musica, sia come esecutori che come compositori.
  • Le attività, per ogni unità didattica, partono da uno stimolo auditivo (registrazione/brano suonato o cantato dalla professoressa o dai compagni) che viene analizzato uditivamente, cantato, ballato, suonato, accompagnato, variato, contrappuntato, ecc.
  • Il lavoro all’inizio è soprattutto esperienziale, in un secondo momento si affronterà il codice tradizionale di scrittura musicale lavorando anche sulla lettura e la sintesi dei concetti teorici.

Programma corso di percussioni

Docente: Balla Nar Ndiaye Rose

 Il corso intende sviluppare l’istinto ritmico e la capacità di percepire la pulsazione personale nel modo di muoversi, di camminare, di parlare, per poi padroneggiare meglio l’espressione ritmica nella produzione artistica.

Teoria musicale

Docente: Silvia Castagnola

Il corso è dedicato agli allievi iscritti al corso di musicoterapia Arpa Magica privi di nozioni musicali di base.

La finalità è quella di mettere loro in grado di seguire e capire le lezioni del corso di musicoterapia e di introdurli allo studio del linguaggio musicale.

I parametri del suono: altezza, timbro, intensità, durata. L’altezza, il movimento sonoro, la scrittura musicale.

La chiavi musicali. La chiave di violino e di basso e la disposizione delle note sul pentagramma.

I 4 modi ritmici, le figure ritmiche. Le misure semplici e composte. Le scale come ordinamenti.

Le alterazioni. La scala temperata, i gradi della scala. Gli intervalli. Le triadi maggiori e minori e  i loro rivolti.

L’impianto tonale e il circolo delle quinte. Studio uditivo degli intervalli nelle varie tonalità. Trasporto. Le scale modali e le scale maggiori e minori.

Lezioni di strumento

Arpa Pianoforte Chitarra ( altre classi di strumento saranno attivate a richiesta )

L’approccio allo strumento si basa sull’esigenza di padroneggiare praticamente il linguaggio musicale per poter accompagnare canzoni ed eseguire brani di un repertorio utile alle attività del futuro professionista.

Si formeranno quelle competenze musicali utili ad un facile accompagnamento di canzoni e melodie e sarà proposto un repertorio concordato con i gusti dell’allievo e con le sue esigenze professionali.

Share

I commenti sono chiusi